Biografia

BIOGRAFIA

Apparso alla televisione su delle note riviste d'arte italiana e estera, come nasce e chi è questo Maestro neorealista?

Peke Sacchero nasce a Milano il 2 Giugno 1946.
Vive, e tuttora risiede sulle rive del lago Manzoniano, in una piccola frazione di Como, il pittore e Maestro, a Casate dipinge i suoi quadri nello studio sito in Via Masaccio, 1 a Como.

Dalla sua infanzia l'artista ricorda i suoi primi passi e a giudizio dei suoi insegnanti e degli amici ben riusciti tentativi di tradurre sulla carta quello che vedeva attorno a sè.

Vi era in quei primi lavori che già d'allora faceva supporre in lui particolari doti  che si sarebbero ben messi in mostra all' accademia " Al Castello" di Milano, dove Peke continua i suoi studi artistici sotto la guida del Maestro Eugenio Mantegani.
Negli anni successivi la sua vena e ricerca artistica lo spingono a diplomarsi anche in grafica pubblicitaria presso l'Istituto di Arti grafiche COVA.

Attualmente e un membro dell'Archivio Nazionale valori Artistici ed è associato a Arteitali.

Le sono state attribuite parecchie onorificenze, le più importanti sono:

Maestro d'arte.
Accademico. (laurea Honoris Casuea in scienze della comunicazione).
Cavaliere del lavoro per l'arte.

La sua pittura e lo specchi sincero del suo animo, ha delle grandi vedute che sembrano volere abbracciare il mondo a cui appartiene, nei suoi quadri egli esprime un senso di grande meraviglia per i fenomeni naturali
come lo scorrere delle stagioni e la stessa natura che ripropone sulle sue tele dei magnifici giochi di luce e ombre che sembrano provenire da altre dimensioni di vita.

La sua tecnica oleografica ha come stile un senso intrinseco di neorealismo, avendo nel corso degli anni
cambiato la sua tecnica, sia la critica, che il pubblico ora lo definisce "il pittore degli angeli".

Dotato di una forte e spontanea sensitività, ora Egli dipinge in uno stato di trance, lasciandosi guidare da un amusa superiore , questa nuova ispirazione lo aiuta nella realizzazione di nuove opere, così che l'artista possa esprimere una realtà che sembra appartenere ad un altra dimensione.

Peke e un poeta che sa cogliere i vari elementi artistici, che popolano la stessa natura terrena. tanto è vero che i quadri assumono diversi stati emozionali in chi li osserva.

Tra giochi di luci e ombre che nascono nei suoi tramonti e nella stessa vegetazione, la tela si anima catturando la profondità dell'anima, proiettandola in una nuova dimensione che sembra accompagnare lo spettatore oltre il tempo e lo spazio.

E' generoso l'artista, lo è davvero sopratutto nel trasmettere a piene mani la bellezza di una natura che sempre e comunque è vissuta come amica perchè fa parte del mistero del creato.

Il poeta del colore fa di Peke Sacchero un artista completo, proprio perchè egli sa sempre raggiungere toni di intensa potenza espressiva.

Dott. Prof. Antonino De Bono

 

Alla base dell'indagine visiva di Pietro Sacchero c'è una grande conoscenza del mondo contemporaneo.

Oltre l'accademica figurazione e i perbenismi di massa si sviluppa un arte, quella del Maestro Sacchero che ha il preciso compito di comunicare sensazioni vere all'astante.

I cromatismi delle sue rappresentazioni si rifanno alla pittura classica dei primi 800 per distaccarsene per le tematiche trattate.

La luce è la grande protagonista di ogni sua rappresentazione.

Luce dunque come emblematica visione di un positivismo creativo.

Dott. Salvatore Russo

M° Proff.

PIETRO SACCHERO (Peke)

Accademco

Via Masaccio, 1

22100 COMO     Tel. 3662441730  Fax. 031 592750

E-Mail.  pietrosacchero@alice.it